EVENTI > Darwin day: L’importanza di Homo naledi per comprendere l’evoluzione umana

Dal 10/02/2018 al 04/04/2018


La camera di Dinaledi – dove sono stati ritrovati i resti di Homo naledi –  è stata scoperta per caso da due speleologi amatoriali nel settembre del 2013. La camerà fa parte di un sistema di grotte chiamato Rising Star (Stella Nascente) che si trova a 50 km a nord-ovest di Johannesburg, in Sudafrica. In totale sono stati ritrovati più di 1500 fossili nella camera di Dinaledi. Damiano Marchi ci parlerà delle dinamiche cha hanno portato alla scoperta di Homo naledi e del suo particolare contributo nello studio di questa nuova specie. In particolare, ci mostrerà le ipotesi formulate sul suo comportamento, sulle ragioni che possono aver determinato la presenza di così tanti fossili nella grotta dove è stato scoperto e ci illustrerà le ripercussioni che la scoperta di Homo naledi ha avuto sulla nostra comprensione dell’evoluzione umana.

 



| |